BROTTO Sante

Le origini del nostro prodotto

Nella nostra casa/fattoria di Cassola in via Don Pietro Andolfatto al numero 27, alleviamo gli animali che danno la carne venduta nei nostri negozi. Si tratta di bovini femmina di razza francese Charolaise principalmente, ma anche a volte Limousinelimousinee Blonde d’Aquitaine di età compresa fra 12 e 28 mesi, il termine corretto sarebbe giovenche o scottone o più comunemente conosciute come sorane, termine inflazionato e spesso usato impropriamente.
La sorana è un vitellone femmina giovane che non ha mai partorito, la differenza con il “vitellone” in senso lato è notevole perché sul mercato questo si intende quasi sempre maschio, e anche se può essere più giovane, la sua carne non è neppure paragonabile a quella della femmina sia come gusto che come tenerezza.
I nostri animali sono nati in Francia e vivono allo stato brado fino all’età di circa un anno.
La Francia è forse il miglior paese al mondo come tipologia di allevamento, qualità delle razze da carne e cultura contadina, basta vedere la morfologia stessa, i paesaggi fatti di boschi, di verdissime colline, di pascoli curati, luoghi ideali per l’allevamento. Con i suoi 15 milioni di ettari di terreni, la repubblica transalpina è definita il pascolo d’Europa per estensione e varietà del territorio, qui tutti i capi crescono all’aria aperta e vengono sempre alimentati in modo sano e naturale, con rigidi controlli lungo tutta la filiera. Gli animali sono amati e rispettati da tutti, la vacca è una risorsa naturale di primaria importanza ed è tutelata nel migliore dei modi sia sotto il profilo sanitario che legislativo, ecco perché i nostri animali provengono da questo Paese.
Se anche in Italia dove non mancano certo i pascoli, soprattutto nell’Italia centro/meridionale appenninica, vi fosse una cultura dell’allevamento e incentivi a praticarlo, non occorrerebbe recarsi oltralpe per reperire bestiame da carne di alta qualità.

Questo sito utilizza alcuni tipi di cookie tecnici ed analytics. Per saperne di più cliccare qui. Proseguendo la navigazione acconsente all'uso dei cookie.